Progetto di casa da 130 mq., sviluppata su due livelli - Architetto On line | Come Arredare Casa | Ristrutturazione Casa

architetto on line
Vai ai contenuti

Menu principale:

PROGETTO DI CASA DA 130 MQ. SVILUPPATA SU DUE LIVELLI
___________________________________

  NOTA   Le immagini che vedete fanno parte di un progetto realizzato dal nostro Studio. Non sono foto reali, sono ottenute al computer per valutare in 3D il progetto con l'arredo, imitano la realtà e si chiamano "RENDER FOTOREALISTICI" -  sono molto utili per valutare il progetto prima di realizzarlo
INFO SUL PROGETTO
_________________________

In base alle considerazioni espresse con la Committenza, abbiamo ipotizzato una configurazione progettuale, che potesse avere a piano terra la zona cucina, correlata quindi con il giardino esterno, e al piano primo il living, con sfogo verso la terrazza attrezzata e la zona notte, separata dal resto, tramite porta scorrevole. La cucina, nell'ottica di una progettazione razionale, minimal e dalle linee e forme molto pulite, in relazione anche agli esterni, si sviluppa su tutta la superficie del piano terra, tranne una piccola porzione dedicata al piccolo bagno di servizio, (dotato solo dei sanitari e di un lavabo), disimpegnato tramite un comodo ripostiglio dotato di armadiature, che lo rendono anche antibagno. Sulla parete di destra, abbiamo posizionato le colonne (frigo, forno e dispensa, colonne aperte) e a seguire alcune basi contenitori. La parte superiore avrà pensili lunghi (120 cm.) con doppia anta a ribalta, in modo da accentuare l'orizzontalità della cucina stessa. Il blocco operativo, è stato posizionato ad isola davanti alla cucina e contiene i fuochi; avrà inoltre una semplice cappa a cubo in acciaio appesa alla soffittatura (consigliabile un controsoffitto, con alloggiamento per faretti incasso). Prospiciente alla cucina ed in zona dinnanzi alla finestra, abbiamo, scelto di posizionare un tavolo dalle misure generose (220x95) e 6 sedie. Lo spazio lo immagino tutto bianco, compresa la cucina (laccata lucida senza maniglia ma con gola in acciaio inox ) e tranne il pavimento che potrebbe essere in parquet industriale o in rovere. La scala è stata ipotizzata con struttura molto leggera in acciaio e pedata in legno analogo alla pavimentazione, oppure un nastro continuo in lamiera piegata e verniciata bianca a polveri. Al piano superiore si accede al living, che è stato rimodulato come tutta la superficie, per ottenere uno spazio dove posizionare il grande divano angolare in cotone colore bianco (sempre nella filosofia del "total white"), con grande tappeto e tavolino quadrato laccato e dinnanzi una semplice composizione a cassettoni molto bassa (circ 30 cm.) in legno scuro, ove posizionare il tv, hi fi ecc. Abbiamo pensato di recuperare uno spazio riservato al camino (molto particolare perché appeso alla soffittatura), posizionato angolarmente e che potesse essere percepito e vissuto quotidianamente. Si accede quindi alla zona notte, nella quale abbiamo adeguato le dimensioni di tutte le stanze compreso il bagno, per una corretta vivibilità. Il bagno infatti, di grande superficie, contiene un ampio piatto doccia. Il blocco lavabi, è stato invece posizionato sulla parete di fronte all'entrata e nella parte destra, abbiamo ricavato uno spazio per un mobile laccato ove riporre asciugamani ecc.. Sempre nella zona notte è stata creata una cameretta dotata di letto, armadiatura a ponte e ampia scrivania. Nello spazio attiguo e separato dal living solo da una semplice interparete, abbiamo posto la zona studio, cha avrà anche una scrivania in vetro.La camera matrimoniale è stata lasciata nella posizione originaria, ma rivedendo forma e contenuto. Si è scelto di lasciare una porzione di finestratura con effetto "cannocchiale", verso il giardino, che potesse creare quello scorcio che forse mancava nella camera più' importante. La disposizione della camera, sfrutta infatti la sua lunghezza, posizionando un setto di divisione che non arriva sino al soffitto ma si ferma 5 cm. prima per permettere il posizionamento di una lunga luce al neon, incassata e che crei un gioco di luce con effetto "a sfioro". La cabina quindi non risulta chiusa da porte, ma rimane defilata, illuminata dalla finestratura, ma comoda nell' utilizzo, tanto da poter sfruttare detto spazio anche come zona spogliatoio. Il letto quindi appoggia su un retroletto utilizzabile come zona d'appoggio per libri lampade ecc. La quinta potrebbe essere realizzata in colore deciso (anche un rosso). Davanti al letto abbiamo creato un mobile contenitore a cassetti, sul quale poggiare eventualmente anche un tv e, nello spazio affiancato, uno scrittoio. Un piccolo problema che dovrà essere risolto, sarà quello legato al serramento lato giardino, nel quale dovrà essere trovata una modularità dei montanti, in considerazione delle nuove e necessarie tramezze.



... ci serve solo la planimetria della Tua casa

Per ordini, preventivi o informazioni

info@internieprogetti.com



se entro due giorni non ricevi la nostra mail di risposta controlla nella casella dello SPAM oppure reinvia la mail
su vuoi lascia il tuo numero di telefono, possiamo avvisarti con un SMS o su Whatsapp dell'invio della mail di risposta
|    |    |

InternieProgetti                        
Un marchio del gruppo
Numero IVA: CHE-114.936.279
Mob. CH +41.79.779.4798
Mob. IT +39.388.5721941
info@internieprogetti.com

I nostri progettisti
arch. Massimo Gallo
Progettazione d'Interni
arch. Emanuela Casati
Progettazione giardini

                   

Tutto il materiale presente nel sito è di proprietà degli autori e non puo' essere copiato o duplicato se non dietro esplicito consenso scritto degli autori stessi - © 2009 - 2017
Torna ai contenuti | Torna al menu